R.S.U.


Le R.S.U. (Rappresentanze Sindacali Unite) sono rappresentanti dei lavoratori della scuola eletti ogni tre anni sulla base di liste presentate in ogni istituto dalle organizzazioni sindacali.
L’obiettivo delle R.S.U. è consentire un equilibrio dei poteri decisionali fra lavoratori e dirigente scolastico. Alle R.S.U. compete la contrattazione col dirigente in merito a: relazioni sindacali interne, utilizzo del personale in rapporto al P.O.F., organizzazione del lavoro, ripartizione del fondo di istituto e orario degli A.T.A. (personale Amministrativo Tecnico Ausiliario).
Attraverso l’operato delle R.S.U., regolamentato dall’art. 6 del CCNL del 1999 che stabilisce le modalità con cui si svolgono le relazioni sindacali a livello di istituzione scolastica, è possibile stipulare un “contratto di scuola”, negoziato con il dirigente scolastico, che definisca tutti gli aspetti organizzativi e contrattuali derivanti dalle decisioni degli Organi collegiali. Tra le altre funzioni spetta infine alle R.S.U. verificare l’attuazione dei progetti e l’utilizzo delle risorse.

 

Componenti della R.S.U. d’Istituto:

Organizzazione Sindacale Rappresentante Ruolo Inizio mandato
ANIEF Rinaldo Lo Sardo A.T.A. Marzo 2015
CISL Scuola Maria Damiano Docente
FLC-CGIL Luigi Limina A.T.